Alimentazione

 Avanzi e crocchette.

La carne e frattaglie sono un’ottima fonte di proteine ma carenti e sbilanciati per le vitamine ed i sali minerali. La pasta apporta energia, ma è carente in proteine infine la verdura è ricca in alcune vitamine e minerali (si perdono con la cottura in massima parte), carboidrati strutturali e fibra in grado di regolare la funzione intestinale, ma scarsissima in proteine.

È importante tener conto quale degli avanzi è maggiormente presente per associarvi la crocchetta in gradi di completare l’apporto energetico proteico, vitaminico e minerale. Se prevale la carne, la pasta o la verdura associarvi la crocchetta con un tenore in proteina grezza rispettivamente al 19-23%, 24-26%, al 30%.

Gli avanzi debbono essere cotti.

La dieta va somministrata in due pasti.

Esempio di dieta per un cane da 20 kg con media attività: pasta 100 gr, carne bovina semigrassa 100 gr, verdure 100 gr (quantità pesata prima della cottura). Aggiungere 200 gr di crocchette al 25% di Pg.

Controllare il peso mensilmente e la consistenza ed il colore delle feci.

 

 

Pericolo cibo

I cibi che a noi non creano alcun problema ma sono pericolosi per i cani sono molti più di quanti pensiamo.

Se numerosi proprietari oggi sono fortunatamente a conoscenza del fatto che il cioccolato è tossico per il cane, vari altri alimenti dannosi sono virtualmente sconosciuti.

L’IDEALE E’ DARE AL NOSTRO CANE SOLO CIBI E SNACK  PENSATI PER LUI.

Per evitare ogni rischio, però vediamo insieme alcuni dei pericoli più comuni.

 

Cioccolato, bibite e caffè

Queste tre tipologie di alimento (che includono naturalmente tutti i loro derivati, come i dolci al caffè o a base di cacao) contengono delle sostanze dette metilxantine che possono causare vomito, diarrea, iperattività, alterazioni del ritmo cardiaco e persino, nei casi più gravi, il decesso dell’animale.

IL PIU’ PERICOLOSO E’ IL CIOCCOLATO NERO DI COPERTURA, MA SONO DA EVITARE TUTTI I PRODOTTI DI QUESTO GRUPPO.

Un altro elemento comune nelle nostre case e che può risultare addirittura fatale sono le bevande alcoliche o cibi che contengono alcool: anche in questo caso, ricordiamoci che l’alcool è presente in molte ricette, dalla zuppa inglese ai babà: PER QUANTO IL NOSTRO CANE  POSSA FARCI GLI OCCHI DOLCI, NON DIAMOGLI MAI QUALCOSA CHE CONTENGA ALCOLICI, CIOCCOLATO O CAFFE’.

 

Frutti Proibiti

Tutte le parti dell’avocado contengono persina, che causa vomito e diarrea nei cani. ANCORA PIU’ PERICOLOSA E’ L’UVA, FRESCA O PASSA, che può causare il blocco renale dei nostri amici.

Anche le noci macadamia sono dannose e possono causare debolezza, depressione, vomito, tremore ed abbassamento della temperatura corporea. Dato che sia l’uva passa sia le noci macadamia sono presenti in molti biscotti, merendine e gelati confezionati abbiamo un motivo in più (oltre al fatto che sono nutrizionalmente sbilanciati e favoriscono il soprappeso) per non dare ai cani dolci pensati per le persone.

 

Cibi crudi

Carne ed uova crude sono da evitare perché possono ospitare batteri nocivi e, nel caso delle uova, contengono un enzima che riduce l’assorbimento della vitamina B, importante per il benessere del mantello e della pelle.

Molto pericolosa è la pasta lievitata (per il pane, la pizza o le torte) se ingerita cruda. Può causare gravi problemi allo stomaco.

Un’altra sostanza molto nociva (può essere anche fatale) è lo XILITOLO, UN DOLCIFICANTE POCO NOTO MA PRESENTE IN MOLTISSIME CARAMELLE,  DOLCI CONFEZIONATI E PERSINO IN NUMEROSI DENTIFRICI.

Tra i cibi che invece sono pericolosi solo se ingeriti in quantità rilevanti troviamo il SALE, IL LATTE, LE CIPOLLE, L’AGLIO E L’ERBA CIPOLLINA.

Anche se in dosi molto ridotte (e variabili a seconda della taglia e della salute del cane) queste sostanze non rappresentano un rischio immediato, è meglio evitare di darle al nostro amico, così come i cibi che le contengono. Oltre agli snack dolci per le persone quindi, vanno evitati anche quelli salati (patatine, salatini, ecc.).

 

 

 

 

 

informazioni
info@comodog.com